• Gallipoli by Night
    Gallipoli by Night

  • Spiaggia di Gallipoli
    Spiaggia di Gallipoli

  • Baia Verde di Gallipoli
    Baia Verde di Gallipoli

Benvenuti

“Candida, soleggiante protesa sul mare nel ceruleo suo abbraccio, che cinge i resti della antica città, un tempo gran fortezza marittima, e il bel porto e il ponte che la unisce al “Borgo” e alla terra, Gallipoli gaia, amena e bellicosa a un tempo…”. (da “L’Afrodite: un romanzo d’amore” di Riccardo Bacchelli)

Gallipoli – detta la Perla dello Jonio o la Perla del Salento – è una città nella penisola salentina che si trova sulla costa jonica della provincia di Lecce, in Puglia.

Il nome di Gallipoli deriva dal termine “Callipolis” (o “Kale Polis”) che ha il significato di “città bella”. La città è costituita da una parte antica situata ad ovest su un’ isola , che è il centro storico, e da una di più recente edificazione che si trova ad est su di un promontorio.

Una volta Gallipoli era una penisola ma poi, di fronte alle continue minacce dei turchi per secoli sono state il terrore delle popolazioni della penisola salentina, è stata staccata dalla terraferma da un fossato ed è stata chiusa all’interno di alte mura e bastioni lunghe quasi un chilometro e mezzo divenendo di fatto una isola.

Il centro storico della città è una sorta di città di terraferma che galleggia sul mare.

Come la descrive lo storico dell’arte Cesare Brandi:“Resta una città di terra dentro il mare, avventurata nel mare, circondata dai suoi bastioni come un bambino nella carriola”.

Nei primi anni del 1600 fu realizzato il ponte che collega l’isola con la terra ferma. Il centro storico è un borgo medioevale con viuzze strette e torte, bianche costruzioni nel tipico stile del mediterraneo col barocco leccese che adorna balconi e portali spesso costruiti in pietra leccese.

La pietra leccese è una roccia calcarea facilmente lavorabile tanto che spesso è scavata dal vento che nei posti di mare soffia forte e disegna sulle superfici naturali arabeschi che talvolta interagiscono a meraviglia con i fregi del barocco.

Tra i più rilevanti strutture e monumenti di cui è stata dotata Gallipoli vi è il Castello Angioino, la Cattedrale di Sant’ Agata, la Chiesa del Sacro Cuore e la Fontana Greca.
Molto bella dal punto di vista storico e naturalistico è l’isoletta di Sant’Andrea, che si trova a circa un chilometro da Gallipoli ed è dominata da un faro.

Il litorale gallipolino è uno dei più belli che si possano vedere in Italia, con basse scogliere e bianche spiagge che attirano molti turisti che ogni anno vengono accolti dalle ottime strutture ricettive della città e possono godere delle meraviglie storiche, architettoniche e naturalistiche del Salento.